Benvenuto su AISPEP - Associazione Italiana Sindromi Pelvico Prostatiche

Menu Principale
· Home
· Articoli
· Commenti
· Downloads
· Profilo Utente
· Raccomandaci
· Sondaggi
· Statistiche iscritti
· Web Links

In risalto
· Questionari · Sostienici
· Forum AISPEP
· Vecchio forum Yahoo

Dallo Staff
· Chi siamo
· Statuto
· Contattaci
· Istruzioni per l'uso
· Ringraziamenti

La prostatite cronica e le sindromi dolorose del plesso pelvico

Benvenuti! Se state leggendo queste righe probabilmente è perché, come noi, avreste volentieri fatto a meno di ricercare informazioni su questa sindrome, comunemente detta prostatite cronica, ma che correttamente andrebbe definita come CPPS (Chronic Pelvic Pain Sindrome), sindrome dolorosa pelvica cronica.

Benvenuti anche i medici, in cui confidiamo per la cura della malattia e con i quali vorremmo sviluppare un dialogo sempre più ampio a supporto della ricerca medica.

Va innanzitutto ricordato che una prostatite viene comunemente definita cronica dopo 4-6 mesi di sintomatologia. Molto frequenti sono i casi di prostatite che, adeguatamente segnalati e curati dai medici di base, recedono in pochi giorni.

La CPPS è una sindrome che, nella sue forme più gravi, presenta sintomi fortemente invalidanti:
  • problemi pelvici: dolori di causa apparentemente ignota, difficoltà a stare seduti, mialgia, senso di affaticamento, dolore addominale, febbricola;
  • problemi urinari: difficoltà nella minzione, bruciori, frequenza ed urgenza urinaria;
  • problemi sessuali: eiaculazione fastidiosa o dolorosa, calo della libido, disfunzioni erettili, mancanza di sensibilità.

Si tratta di una sindrome poco conosciuta nonostante la “prostatite” sia la più comune patologia urologica diagnosticata negli uomini al di sotto dei 50 anni. Almeno il 25% della popolazione maschile si trova, durante il corso della propria vita, a doverla affrontare, con una forte prevalenza nella fascia di età compresa tra i 25 e i 35 anni.

Nei casi in cui si cronicizza influisce fortemente sulla qualità della vita e tende a creare stati di ansia nei pazienti.

Purtroppo è una sindrome dalle molteplici sfaccettature, misconosciuta alla maggior parte dei medici e, pertanto, di difficile cura.

Negli ultimi anni però la ricerca ed il mondo medico si stanno indirizzando verso un approccio multidisciplinare, che sta dando risultati positivi.

Cronico non vuol necessariamente dire per sempre!

Invitiamo tutti a partecipare attivamente al nostro forum, punto di riferimento in Italia per la CPPS: parte viva del sito, luogo di confronto dove ogni apporto, opinione ed esperienza sono benvenuti.

Nuovo Oggi Clicca il nostro video su YouTube!

Nuovo Oggi Nuova pubblicazione: SIUD Corso monotematico
Il dolore pelvico cronico: nuove soluzioni per un problema antico. Milano, 25-26 Marzo 2010

N.B.: L'AISPEP è stata costituita da persone che soffrono di CPPS: dal 2003 ci impegniamo in tutti i modi per informare e per dare assistenza e supporto ai ragazzi e agli uomini sofferenti, e incoraggiamo la ricerca e la diffusione della conoscenza sulla patologia, ma, allo stesso tempo, non sponsorizziamo alcun farmaco, cura, medico o clinica specialistica.


Lingue
Seleziona la lingua:


Login
Nickname

Password

Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza
Scrivi qui il codice di sicurezza

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utenti online
In questo momento ci sono, 298 Visitatori(e) e 54 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui



Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto © 2004 aispep.it.
Sito realizzato con PHP-Nuke. Tutti i diritti riservati. PHP-Nuke è software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Generazione pagina: 0.087 Secondi